Con il patrocinio di:

Eventi

NESSUNO E’ PERFETTO, MA….

 

Ma questa volta ci siamo andati davvero vicini.

E’ finita la terza edizione del Fondo nel Golfo, e… che posso dire, la prima cosa che mi viene in mente è una frase da testata giornalistica tipo: “Il fondo nel Golfo, un mare di gente va a nuotare al lago”.

In effetti le soddisfazioni maggiori di questa edizione sono stati i numeri; ovvero 330 nuotatori iscritti in poco più di 30 giorni, 14 minorenni, oltre 50 esclusi che per ragioni di sicurezza non abbiamo potuto inserire nella starting list, atleti di livello altissimo, stranieri, agonisti, simpatizzanti, principianti e perfino una coppia di amanti che si azzardano in una sfida natatoria non alla portata di chiunque.

E vogliamo parlare della cena senza code ad ritirare lo spiedo?? Beh, a radio DeeJay qualche anno fa quelli del “Ristorante al Balubino” avrebbero detto: “siamo tuòppo i migliuòri!!!!”.

Insomma, sto giro sono proprio soddisfatto, tanto che perfino il Signùr ci ha regalato una giornata senza pioggia in mezzo a una settimana di burrasche e tempeste, un acqua a temperatura ottimale e un lago meraviglioso.

E non si può evitare di ringraziare tutta la gente che ha contribuito, e sono tantissimi, dai Boss della Canottieri ai ragazzini delle squadre agonistiche della Canottieri passando per tutta l’armata della piscina 2 pini, i Master, i mittici Volontari del Garda, la guardia costiera, quella di finanza, medici, infermiere, amici, famiglie, parenti, figli, nipoti ed animali domestici … fino a quei due saltimbanchi del Capitano e del Pardù (che stanno scrivendo sta cosa), che dopo 36 ore non stop finalmente si sono rilassati e dissetati insieme ai loro Master davanti ad una (due) buone birre. (tre…. O giù di lì).

Per il futuro comunque  si cercherà di migliorare ancora, magari con qualche nuova idea o invenzione, tanto che qualcosa è già in fase di meditazione… il lungo inverno ci porterà consiglio….

Alla prossima edizione my friends!!!!

Marco Pely e Stefano Berti

Padrù               Capitano

Leggi tutto
 

TROFEO di TRENTO 2014

E' un po' che non aggiorniamo questo sito....

Ci voleva un nuovo evento, una scossa.... beh, io la botta l'ho presa... eccome!!!

Reduci da Trento 2014 abbiamo portato a casa il miglior risultato stagionale. 5° posto nel trofeo, e un mal di testa colossale!!!!

Nella storia master per quanto mi riguarda è stato, a livello personale lo "score" peggiore in gara e il "personal record" in birreria. La simpatica combriccola infatti ha per l'ennesima volta dimostrato che se c'è da bere... non si è secondi a nessuno!!!

Ma partiamo dall'acqua. Ottimi alcuni risultati, quali l'abbattimento del muro dei 30 secondi di MATTEO INVE, MARCELLO VIT e del neo Master FLAVIO MARUELLI, o degli strepitosi 100 rana del Mittico Masperi, o l'ottimo risultato del buon Denis che rientra in acqua dopo mesi e mesi di stop forzato.

Ma attenzione,  c'è anche il rovescio della medaglia, tipo i tempi quasi imbarazzanti del Padrù, che si è allenato, si è sacrificato e ci ha dato di brutto e... e... basta. No comment sui suoi tempi! O i 50 Rana di Nico Maffioletti che se c'erano 5 motivi di suqalifica, lui ne ha azzeccati almeno 6!!! E poi gli infortuni, primo su tutti il Capitano che con 2 metri di garza nella schiena non ha potuto competere o il polso "sifulino" del Bonèl che gli ha consentito solo una gara su due!

Competitivamente parlando, il prossimo anno, ho "democraticamente" deciso che sceglierò personalmente le gare di ognuno, perché scegliendo le discipline a tavolino potremo fare un sacco di punti in più... potremmo puntare anche al podio!!!!! E poi sai che spasso vedere un 100 dorso del sottoscritto o un 100 delfino del Capitano!!!!!!!

E poi la serata....

...

...

... cit:  "Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare"

...

Beh... chèi che suga sul pullman me li ricordo però!!!!!!

Lascio spazio alla vostra immaginazione... o ai vostri ricordi!!!!

Alla proxima

Marco Pely

Leggi tutto
 

ISEO e TOSCOLANO: DOPPIETTA MASTER IN ACQUE LIBERE


Uno due, come Toni alla prima di campionato contro il Milan, e la partita è chiusa. Tanto per concludere la stagione estiva delle acque libere 2013 i Master hanno sparato la doppietta. Domenica 25 e Giovedì 29 Agosto numerosi atleti della SCGS hanno partecipato alla traversata del lago di Iseo e alla prima splendida “Special Swim di Maderno”.
“Beh, Ordinaria amministrazione!!” si potrebbe pensare leggendo questa introduzione, i Master questo fanno... che ci vuole?
Si, ci vuole, perchè qui non si tratta solo di Master, ma si tratta dell'intero “popolo del nuoto” della società Canottieri Garda, perchè tra atleti adulti, agonisti e genitori, Domenica a Iseo eravamo in 60, e a Maderno almeno in 40! Una ventina infatti i giovani agonisti che insieme ai Master si sono allenati in quel della Baia del Vento questa estate, e 12 quelli che poi hanno partecipato alle manifestazioni e solo perchè chi si è aggregato per ultimo non ha fatto in tempo ad iscriversi!

Leggi tutto
 

La "sete" di vittorie dei Master colpisce anche l'Austria

A volte, nei momenti difficili si usa il detto "guardiamo il bicchiere come mezzo pieno e non come mezzo vuoto". Ecco, io guardo Il bicchiere dei Master e lo trovo vuoto, prosciugato, secco, estinto!!!

E' un modo per dire che sono triste, demotivato?? Nooooo, il motivo è deciamente l' opposto!!! Mi sono reso conto che abbiamo creato un mostro, una grande idrovora, che prosciuga, ingoia ma soprattutto si gusta alla grande quel che viene organizzato e proposto.

 

Leggi tutto
 

RECENSIONE 2

Traversata Lago D'iseo: In acqua la Canottieri "All Inclusive"

“Il valore di un’idea sta nel metterla in pratica”…

Lo disse Thomas Edison nel 1879, lo dicono i Master oggi.

Certo, non abbiamo inventato la lampadina, ma penso possa comunque rappresentare la stagione del nuoto Master 2012 al suo terzo anno di vita. Di idee, sembra proprio non ne manchino, e di piccoli successi e soddisfazioni, nemmeno.

Dopo trofei, mondiali, traversate, 24ore e sane mangiate ecco che per chiudere un’estate afosa e bollente si pensa di partecipare ad una gara “All-inclusive” che prevede la partecipazione di atleti Master, Agonisti, preagonisti amatori e genitori.

L’idea ovviamente è stata del Capitano Bertanza Stefano, e, da gruppo affiatato ora non resta che metterla in pratica. Detto fatto, ecco gli ingredienti necessari…

Un bel “contenitore”, ovvero Manifestazione in acque libere aperta a tutti (traversata di Iseo 2012), un gruppo di atleti ben temprati (Master), un gruppo di atleti agonisti in erba (Esordianti A), una squadra di assistenti d’acqua (genitori canoisti), una squadra di assistenti di terra (genitori addetti al Pranzo) e ultimo ma non per ultimo il nostro amato Sponsor ufficiale Master al seguito con furgone carico (CIVIELLE… non so se rendo l’idea).

Tutto pronto, e, con a monte un’adeguata preparazione sul lago di Garda con i ragazzi partecipanti, il pacchetto è completo.

 

Non voglio ora raccontare cosa e come gli esordienti hanno vissuto la loro prima gara in acque libere, preferisco riportare le loro stesse parole:

Sara: “E’ stato bello, ma l’acqua era fredda!”

Arianna:” Bello! Ma troppe alghe”

Martina:”Te lo dico dopo, adesso vado a fare il bagno!”

Marco: “E’ stato faticoso, ho fatto il doppio dei metri (procedeva piuttosto a zig zag)… però CE L’HO FATTA!!”

Simone: “Mi sono divertito un mondo con Teo e Patrik, ma che fatica!” (tutti e tre hanno chiuso in soli 54 minuti i 3,2km di percorso)

Martina (di ritorno dal bagno): “Allora, l’acqua era gelata con correnti fredde, era pieno di insalata, ma mi sono divertita un sacco!”

Matteo: (che è molto riservato) “Oh; non finiva più!”

Patrik: “Bella, avventurosa… e un po’ sporca”

 

Quindi, alghe a parte, (non c’è paragone con il nostro Garda) direi che i giovani ne sono usciti appagati e soddisfatti; anzi, quando all’arrivo una folla urlante li ha applauditi uno per uno, (non lo ammetteranno mai) viaggiavano ad un metro da terra!!!

E i genitori che hanno accompagnato il gruppo?

Sembra che per l’anno prossimo stiano già pensando a dove far girare lo spiedo, quindi così, a sensazione, direi che si sono divertiti pure loro!

 

Infine noi, i Master, anche se un pò in pochi causa ferie varie, ci siamo e ci saremo, semplicemente perché questo ci piace, ci diverte, fa bene a noi, alle nostre famiglie ed alla nostra filosofia sportiva che rimane sempre la stessa:

“Master, forti in acqua, imbattibili a taola!!”.

 

Pelizzari Marco

Leggi tutto
 

NEWS!!!

GLI ORGANIZZATORI DELLO SPIEDO IN CANTINA!

BEFORE:

alt

And AFTEEEEER!!!

alt

Leggi tutto
 

RECENSIONE 1

IL FONDO NEL GOLFO: "Anno 0"

16.07.2012 a cura di Marco Pelizzari, master nuoto SCGS

È domenica, è l'8 luglio 2012.

Sono le ore 2.00 e tutto è compiuto.

Leggi tutto
 


Newsletter

Iscriviti

Leggi l'informativa sulla privacy


Ho letto l'informativa sulla privacy e ne accetto le condizioni: