Con il patrocinio di:

RECENSIONE 2

Traversata Lago D'iseo: In acqua la Canottieri "All Inclusive"

“Il valore di un’idea sta nel metterla in pratica”…

Lo disse Thomas Edison nel 1879, lo dicono i Master oggi.

Certo, non abbiamo inventato la lampadina, ma penso possa comunque rappresentare la stagione del nuoto Master 2012 al suo terzo anno di vita. Di idee, sembra proprio non ne manchino, e di piccoli successi e soddisfazioni, nemmeno.

Dopo trofei, mondiali, traversate, 24ore e sane mangiate ecco che per chiudere un’estate afosa e bollente si pensa di partecipare ad una gara “All-inclusive” che prevede la partecipazione di atleti Master, Agonisti, preagonisti amatori e genitori.

L’idea ovviamente è stata del Capitano Bertanza Stefano, e, da gruppo affiatato ora non resta che metterla in pratica. Detto fatto, ecco gli ingredienti necessari…

Un bel “contenitore”, ovvero Manifestazione in acque libere aperta a tutti (traversata di Iseo 2012), un gruppo di atleti ben temprati (Master), un gruppo di atleti agonisti in erba (Esordianti A), una squadra di assistenti d’acqua (genitori canoisti), una squadra di assistenti di terra (genitori addetti al Pranzo) e ultimo ma non per ultimo il nostro amato Sponsor ufficiale Master al seguito con furgone carico (CIVIELLE… non so se rendo l’idea).

Tutto pronto, e, con a monte un’adeguata preparazione sul lago di Garda con i ragazzi partecipanti, il pacchetto è completo.

 

Non voglio ora raccontare cosa e come gli esordienti hanno vissuto la loro prima gara in acque libere, preferisco riportare le loro stesse parole:

Sara: “E’ stato bello, ma l’acqua era fredda!”

Arianna:” Bello! Ma troppe alghe”

Martina:”Te lo dico dopo, adesso vado a fare il bagno!”

Marco: “E’ stato faticoso, ho fatto il doppio dei metri (procedeva piuttosto a zig zag)… però CE L’HO FATTA!!”

Simone: “Mi sono divertito un mondo con Teo e Patrik, ma che fatica!” (tutti e tre hanno chiuso in soli 54 minuti i 3,2km di percorso)

Martina (di ritorno dal bagno): “Allora, l’acqua era gelata con correnti fredde, era pieno di insalata, ma mi sono divertita un sacco!”

Matteo: (che è molto riservato) “Oh; non finiva più!”

Patrik: “Bella, avventurosa… e un po’ sporca”

 

Quindi, alghe a parte, (non c’è paragone con il nostro Garda) direi che i giovani ne sono usciti appagati e soddisfatti; anzi, quando all’arrivo una folla urlante li ha applauditi uno per uno, (non lo ammetteranno mai) viaggiavano ad un metro da terra!!!

E i genitori che hanno accompagnato il gruppo?

Sembra che per l’anno prossimo stiano già pensando a dove far girare lo spiedo, quindi così, a sensazione, direi che si sono divertiti pure loro!

 

Infine noi, i Master, anche se un pò in pochi causa ferie varie, ci siamo e ci saremo, semplicemente perché questo ci piace, ci diverte, fa bene a noi, alle nostre famiglie ed alla nostra filosofia sportiva che rimane sempre la stessa:

“Master, forti in acqua, imbattibili a taola!!”.

 

Pelizzari Marco

Александр Фильчаков прокурор
 

Newsletter

Iscriviti

Leggi l'informativa sulla privacy


Ho letto l'informativa sulla privacy e ne accetto le condizioni: